Condannata la Francia ad una somma pecuniaria in quanto inadempiente ad una sentenza della Corte relativa alla direttiva OGM.

SENTENZA DELLA CORTE (Grande Sezione) 9 dicembre 2008 C?121/07,
Commissione delle Comunità europee contro Repubblica francese

1) La Repubblica francese, non avendo adottato entro il termine prescritto nel parere motivato tutte le misure previste per l’esecuzione della sentenza 15 luglio 2004, causa C?419/03, Commissione/Francia, relativa al mancato recepimento nel suo ordinamento interno delle disposizioni della direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio 12 marzo 2001, 2001/18/CE, sull’emissione deliberata nell’ambiente di organismi geneticamente modificati e che abroga la direttiva del Consiglio 90/220/CEE, le quali divergono o eccedono la portata di quelle della direttiva del Consiglio 23 aprile 1990, 90/220/CEE, sull’emissione deliberata nell’ambiente di organismi geneticamente modificati, è venuta meno agli obblighi ad essa incombenti in forza dell’art. 228, n. 1, CE.

2) La Repubblica francese è condannata a pagare alla Commissione delle Comunità europee, sul conto «Risorse proprie della Comunità europea», una somma forfettaria di EUR 10 milioni.

Questa voce è stata pubblicata in EULaw e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.