Il tributo ambientale istituito dalla Regione Siciliana sul gas metano proveniente dall’Algeria è contrario al diritto comunitario.

SENTENZA DELLA CORTE, 21 giugno 2007, C?173/05, Commissione c. Italia

La Repubblica italiana, avendo istituito un tributo ambientale che colpisce il gas metano proveniente dall’Algeria, è venuta meno agli obblighi ad essa incombenti in forza degli artt. 23 CE, 25 CE e 133 CE, nonché dell’art. 9 dell’Accordo di cooperazione tra la Comunità economica europea e la Repubblica democratica popolare di Algeria, firmato ad Algeri il 26 aprile 1976 ed approvato a nome della Comunità con regolamento (CEE) del Consiglio 26 settembre 1978, n. 2210.

Questa voce è stata pubblicata in EULaw e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.