Affidamento di una concessione di servizio pubblico di distribuzione del gas a una società a prevalente capitale pubblico.

21 luglio 2005
Sentenza della Corte di giustizia nella causa C-231/03
Consorzio Aziende Metano (Coname) / Comune di Cingia de’ Botti

Gli artt. 43 CE e 49 CE ostano, in circostanze come quelle oggetto della causa principale, all’affidamento diretto da parte di un comune di una concessione relativa alla gestione del servizio pubblico di distribuzione del gas ad una società a prevalente capitale pubblico, capitale nel quale il detto comune detiene una partecipazione dello 0,97%, qualora tale affidamento non risponda a condizioni di trasparenza che, senza necessariamente implicare un obbligo di fare ricorso ad una gara, siano, in particolare, tali da consentire a un’impresa con sede nel territorio di uno Stato membro diverso da quello del detto comune di avere accesso alle informazioni adeguate riguardo alla detta concessione prima che essa sia attribuita, di modo che tale impresa, se lo avesse desiderato, sarebbe stata in grado di manifestare il proprio interesse a ottenere la detta concessione.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.